Il coaching è una metodologia con cui il coach facilita il cliente a creare i cambiamenti e a realizzare gli obiettivi che desidera.

Prima di tutto il rapporto tra avvocato e cliente è un rapporto tra persone.
La prima qualità di un buon coach è quella di creare “rapport”, cioè di far sentire il cliente pienamente compreso e sostenuto.

Il processo di coaching si sviluppa secondo 3 macro-fasi principali.

  1. La DEFINIZIONE DI UN OBIETTIVO chiaro, preciso, misurabile, sostenibile e motivante.
    Una delle principali ragioni per cui non otteniamo ciò che vogliamo è, spesso e prima di tutto, che non sappiamo cosa esattamente vogliamo.
  2. La ricerca, lo sviluppo e l’integrazione delle RISORSE INTERIORI ED ESTERNE. Il cuore del coaching.
  3. La definizione di AZIONI CONCRETE per la realizzazione dell’obiettivo e la loro attuazione.

Nel coaching è il cliente a trovare e a creare le soluzioni migliori per sé.
IL COACH LO FACILITA E LO GUIDA attraverso l’uso di domande di qualità, esplorative, di precisione, di significato e di altri strumenti linguistici e pattern specifici.

Il coaching in Programmazione Neuro-Linguistica e in Neuro-Semantica (moderne discipline psicologiche cognitivo-comportamentali) è basato sul presupposto che la nostra comunicazione (con noi stessi e con gli altri) e il significato che diamo alle cose determinano la nostra percezione della realtà, le nostre emozioni riguardo ad essa e quindi le azioni che compiamo e i risultati che otteniamo.
Migliorando la nostra comunicazione e “ristrutturando” i nostri significati, otterremo una percezione della realtà più ricca e funzionale per la realizzazione dei nostri obiettivi.

Un errore che facevo prima di essere un avvocato-coach era di dare per scontato che cosa il cliente volesse. Pensavo: “Se ha un credito da riscuotere, ciò che vuole è riscuoterlo”.
Certo, è evidente, ma perché è importante riscuoterlo per lui/lei? Ovvero, quali sono gli obiettivi, interessi, aspettative, preoccupazioni….che il/la cliente vuole soddisfare con quella riscossione?
Dietro queste domande si cela il vero obiettivo.

Far emergere il VERO OBIETTIVO della persona è di fondamentale importanza, non solo per ideare con lei una serie di SOLUZIONI “CREATIVE” volte a conseguirlo - ovvero il come, il quando e le risorse che necessita - ma anche e soprattutto perché spesso il cliente non sa cosa davvero sta perseguendo.

QUESTO E', IN SINTESI IL MIO MODO DI UTILIZZARE IL COACHING NELLA PROFESSIONE DI AVVOCATO PER DARE VITA A QUELLA CHE HO CHIAMATO "NEGOZIAZIONE EVOLUTIVA".
Dopo aver definito con il cliente il suo obiettivo, le successive sessioni sono destinate all'individuazione delle risorse e delle azioni che occorrono per realizzarlo.

L'integrazione delle risorse interne è molto importante, in primis, perché è fondamentale che il cliente abbia tutte quelle che gli servono per gestire al meglio il negoziato e la relazione con l’altra parte, soprattutto in casi di elevata conflittualità e in quelli dove il rapporto con l'altra parte deve proseguire malgrado il contrasto (es. in famiglia, tra vicini di casa, tra imprenditori ecc..).

Una volta integrate le risorse interne ed esterne, si sviluppano più soluzioni da negoziare, tenuto conto anche dei vantaggi e degli svantaggi di un’azione giudiziaria (risultati, tempi, costi ecc…).

Svolto questo lavoro individualmente, viene il momento di organizzare delle sessioni con l'altra parte.
La negoziazione.
Se entrambe (o tutte) le parti della controversia scelgono di avere la mia assistenza come avvocato-coach, durante le sessioni collettive facilito il negoziato da una posizione di mediatore-coach.

Dopo ogni incontro collettivo che non si chiuda con l’accordo definitivo, procedo con una sessione in cui si ripercorrono le 3 fasi fondamentali descritte, per verificare se servono degli “aggiustamenti” (per esempio nuove risorse, nuove soluzioni ecc.), rispetto a quanto emerso durante il negoziato, e per prepararsi all’incontro successivo.

IL CLIENTE E’ PROTAGONISTA DURANTE TUTTO IL PERCORSO.

Il numero di sessioni necessarie varia in base alle peculiarità del caso, ma è certo che la durata complessiva sia di gran lunga inferiore a quella di un processo davanti al Giudice.

Mailing List

Iscriviti alla nostra Newsletter inserendo il tuo indirizzo email nel box sottostante

Uffici

Voghera (PV)

Via G. Plana 97
Telefono:  0383.361540
Email: sc@studiolegalesilviacappelli.it

Sondrio (SO)

Via Pio Rajna 1
Telefono:  0383.361540
Email: sc@studiolegalesilviacappelli.it

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per informazioni sull'utilizzo dei cookies e sapere come gestirli clicca qui..

Non visualizzare più il banner informativo.